[ LINKS UTILI ] [ CREDITS ] [ COOKIES POLICY ]
cerca nel sito
cerca nel sito
   
 
SERGIO BERLATO Consigliere regionale del Veneto Deputato Italiano al Parlamento Europeo
CACCIA
PESCA
AGRICOLTURA
AMBIENTE
PICCOLE E MEDIE IMPRESE
ARTIGIANATO
LEGGI IL PROFILO
I MIEI VIDEO
BERLATO NEWSLETTER
   Leggi le news in archivio ››
ISCRIVITI
    a Berlato newsletter
COMUNICATI STAMPA
FACEBOOK - profilo di Sergio Berlato
TWITTER - profilo di Sergio Berlato
 
SERGIO BERLATO, Consigliere regionale del Veneto
Homepage Profilo Attività Ultime notizie Documenti Contatti Avvisi utili

Comunicati stampa

| File allegati | files allegati

Testo interrogazione [ file .pdf - 103 Kb ]


[ torna indietro ]

17 Marzo 2014



ON. SERGIO BERLATO(PPE/FI) INTERROGA LA COMMISSIONE EUROPEA SUL TRAFFICO DI ANIMALI DOMESTICI LEGATO ALLE ADOZIONI


 

"Il traffico di animali destinati alle adozioni è un fenomeno che sta assumendo dimensioni di assoluta rilevanza all'interno dell'Unione europea e per questo motivo occorre fare attenzione su come questo fenomeno viene gestito" da questa premessa nasce l'interrogazione alla Commissione europea presentata dall'on. Sergio Berlato per fare luce sul traffico di animali generato dal fenomeno delle adozioni "Se - prosegue Berlato - da un lato tale fenomeno viene presentato come frutto della solidarietà e con ampie ricadute di utilità sociale, dall'altra cela evidenti rischi di natura sanitaria, sociale, ed economica. I rischi di natura sanitaria sono legati principalmente alla mancanza di controlli su questi animali, spesso trasportati da una parte all'altra dell'Europa, senza alcuna garanzia sanitaria (obbligatoria invece per gli animali commerciati legalmente). Il mezzo principale per l'organizzazione di tale spostamento è quasi sempre Internet e gli animali sono trasferiti con potenziali patologie virali, batteriche e parassitarie, spesso con rischio di diffusione anche verso gli esseri umani. Addirittura in certi casi, per esempio i Leishmania, sono trasferiti proprio perché malati, senza alcuna considerazione per l'evidente rischio di zoonosi".

"Le implicazioni di natura sociale - fa notare l'europarlamentare - sono legate alla proliferazione, quanto meno sospetta, di ONLUS attorno a questo genere di attività. Associazioni prive di finalità di lucro, la cui presunta utilità sociale consente loro di accedere a fonti di finanziamento di vario genere, compresi i fondi europei."

"Un secondo problema sociale - continua Berlato nell'interrogazione - nasce dalla diffusione esponenziale di animali da compagnia non correttamente socializzati, animali esposti a fortissimi rischi di problematiche comportamentali che finiscono per interessare più o meno direttamente le istituzioni pubbliche e la società civile, con ricadute in termini di contenziosi legali, danni a cose e persone, necessità di assistenza sanitaria ecc. Inoltre le adozioni da altri stati sostituiscono quelle dei cani disponibili in loco, lasciando questi ultimi a carico delle rispettive collettività."

"Non va tuttavia sottovalutato nemmeno l'aspetto economico - sottolinea Berlato - si tratta infatti di pratiche che scavalcano il normale commercio di animali. In tal modo vengono meno le entrate erariali e si distorcono le corrette leggi del mercato, con grave nocumento per il fisco, l'agricoltura (allevamento) e il commercio. Vi sono - infine - delle ricadute sul mercato nero (tali traffici sono senza alcun controllo) delle cosiddette "donazioni" che si accompagnano alle adozioni, che sfuggono regolarmente a qualsiasi controllo fiscale, e all'interesse economico nel mantenere cani in canile a carico delle istituzioni locali aumentando invece l'interesse per le adozioni (sorretto da robuste campagne mediatiche di cui sarebbe interessante valutare la reale consistenza economica) di cani provenienti da altre realtà straniere con il risultato che si lasciano in sede gli animali per i quali si ricevono i contributi."

Alla luce dei fatti esposti, l'on. Sergio Berlato ha interrogato la Commissione Europea per sapere se è a conoscenza di questo fenomeno e che provvedimenti intende adottare per governare e controllare questo genere di traffico di animali.

 

Ufficio stampa

On. Sergio Berlato


[ torna indietro ]
 
AIC - Associazione culturale FCR - fondazione culturale ACV Cacciatori Veneti CONFAVI