[ LINKS UTILI ] [ CREDITS ] [ COOKIES POLICY ]
cerca nel sito
cerca nel sito
   
 
SERGIO BERLATO Consigliere regionale del Veneto Deputato Italiano al Parlamento Europeo
CACCIA
PESCA
AGRICOLTURA
AMBIENTE
PICCOLE E MEDIE IMPRESE
ARTIGIANATO
LEGGI IL PROFILO
I MIEI VIDEO
BERLATO NEWSLETTER
   Leggi le news in archivio ››
ISCRIVITI
    a Berlato newsletter
COMUNICATI STAMPA
FACEBOOK - profilo di Sergio Berlato
TWITTER - profilo di Sergio Berlato
 
SERGIO BERLATO, Consigliere regionale del Veneto
Homepage Profilo Attività Ultime notizie Documenti Contatti Avvisi utili

Comunicati stampa

| File allegati | files allegati

TESTO PROGETTO DI LEGGE STATALE LEGITTIMA DIFESA [ file .pdf - 1474 Kb ]


[ torna indietro ]

28 Ottobre 2015



Legittima Difesa. Berlato (FdI) presenta un progetto di legge statale


(Arv) Venezia 28 ott. 2015 - Il tema della legittima difesa è in questi tempi quanto mai attuale e centro di dibattiti politici e mediatici. Al fine di modificare l'art.52 del Codice Penale (che recita: "Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di difendere un diritto proprio od altrui contro il pericolo attuale di un'offesa ingiusta, sempre che la difesa sia proporzionata all'offesa") il consigliere regionale Sergio Berlato (FdI-AN-MCR) ha depositato a Palazzo Ferro Fini in data odierna un Progetto di Legge statale.

La proposta-Berlato si compone di due articoli che introducono modifiche al comma 3 dell. art. 52, proponendo una più marcata e qualificabile autotutela, delineando un nuovo perimetro di discrezionalità al potere giudiziario. In pratica il Pdl all'art.1 propone una definizione perimetrale più ampia per i luoghi (abitazioni, negozi, uffici, studi) dove l'offesa risulta in atto, "ovvero nelle immediate adiacenze dei luoghi indicati nel presente articolo se risulta chiara e sia in atto l'intenzione di introdursi violentemente negli stessi o di volersene allontanare senza desistere dall'offesa". Nell'art.2 invece - precisa il consigliere Berlato - si stabilisce "che ove il pericolo di aggressione a persone o beni avvenga da parte di chi si introduce illegalmente in ore notturne, in una abitazione (o negli altri luoghi previsti dalla legge), sia in ogni caso presunta la proporzionalità con l'offesa".

Berlato commenta la sua proposta - che dal Veneto verrà replicata in tutte le regioni d'Italia dagli esponenti regionali di Fratelli d'Italia-AN e dal Gruppo parlamentare alla Camera dei deputati - affermando che "in sostanza, con la presente modifica dell'articolo 52 del codice penale, si vuole tutelare e garantire maggior sicurezza ai cittadini onesti vittime della criminalità e con essa la legittima difesa. Come Fratelli d'Italia sentiamo la necessità di offrire ai cittadini veneti ed italiani la garanzia di non essere lasciati soli nelle mani di una delinquenza sempre più invadente e spesso impunita. Questo è il nostro tentativo di risposta concreta agli ultimi fatti che hanno visto cittadini aggrediti due volte, prima dai malviventi e poi da un sistema giudiziario che spesso non riesce a trovare equilibrio tra chi commette un reato e coloro che cercano solo di difendersi dai criminali".

 


[ torna indietro ]
 
AIC - Associazione culturale FCR - fondazione culturale ACV Cacciatori Veneti CONFAVI