[ LINKS UTILI ] [ CREDITS ] [ COOKIES POLICY ]
cerca nel sito
cerca nel sito
   
 
SERGIO BERLATO Consigliere regionale del Veneto Deputato Italiano al Parlamento Europeo
CACCIA
PESCA
AGRICOLTURA
AMBIENTE
PICCOLE E MEDIE IMPRESE
ARTIGIANATO
LEGGI IL PROFILO
I MIEI VIDEO
BERLATO NEWSLETTER
   Leggi le news in archivio ››
ISCRIVITI
    a Berlato newsletter
COMUNICATI STAMPA
FACEBOOK - profilo di Sergio Berlato
TWITTER - profilo di Sergio Berlato
 
SERGIO BERLATO, Consigliere regionale del Veneto
Homepage Profilo Attività Ultime notizie Documenti Contatti Avvisi utili

Comunicati stampa

[ torna indietro ]

Venezia, lì 14 Settembre 2016



IL CONSIGLIERE DEL PD ZANONI A CACCIA DI FARFALLE


Non vi è dubbio alcuno che il  Consigliere del Partito Democratico, Andrea Zanoni, nel sua occupazione quotidiana dedita alla caccia alle farfalle, abbia finito per scambiare lucciole per lanterne dal momento che riporta notizie di  assoluta fantasia, scambiando le sue aspirazioni per notizie prive di  alcun fondamento.
Nell'emanazione del  suo  ennesimo comunicato stampa, attività che sembra assorbire la totalità del tempo a sua disposizione, il  Consigliere Zanoni crede di fornire in  anteprima la notizia dell'espressione di un  parere dell'ISPRA sulle cacce in deroga in Veneto con il quale, a detta di Zanoni l'ISPRA stesso avrebbe bocciato la possibilità di attivare le cacce in deroga in Veneto. In realtà il parere dell'ISPRA a cui fa riferimento il Consigliere del PD porta la data del 19 aprile 2016 protocollo 23791, con il quale l'ISPRA afferma di non essere in possesso dei dati necessari per poter effettuare il calcolo delle piccole quantità delle specie  cacciabili in deroga in Veneto, parere fotocopia fornito dall'Istituto di Ozzano  Emilia (BO) a tutte le altre regioni  d'Italia. Il consigliere del PD ignora che il parere dell'ISPRA è obbligatorio ma non vincolante e che spetta alla Conferenza Stato-Regioni, in base a quanto stabilito dall'art. 19bis della legge statale n. 157/92,  effettuare la ripartizione dei quantitativi prelevabili in deroga tra le regioni che hanno presentato regolare domanda entro il 30 aprile u.s.. Il consigliere Zanoni afferma il falso quando sostiene che la Corte costituzionale abbia messo in discussione i contenuti  delle leggi regionali n. 20/2015 sugli appostamenti precari e n. 11/2016 sugli appostamenti fissi ad uso venatorio, decretando  la necessità per entrambe le tipologie di appostamenti di acquisire le preventive autorizzazioni  di  natura paesaggistica. Ignora il consigliere del PD che il pronunciamento della Corte costituzionale riguarda la legge n. 25 del 2012 che e' stata abrogata e sostituita dalle due leggi approvate all'inizio di questa legislatura. Faccia pure tutte le denunce che vuole il  consigliere Zanoni dal momento che  queste sue denunce faranno la stessa fine  di tutte le precedenti con un risultato equivalente a zero. Esilarante il riferimento a fantomatiche sanzioni pecuniarie che incomberebbero sui cittadini veneti, minacce che il consigliere del PD utilizza sistematicamente per intimidire i consiglieri regionali  ai quali va invece ricordato che  l'Italia non è mai stata chiamata a pagare neppure un euro a causa  dei cacciatori del Veneto.   
Ufficio  stampa Consigliere Sergio Berlato 
Presidente della terza Commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto  

[ torna indietro ]
 
AIC - Associazione culturale FCR - fondazione culturale ACV Cacciatori Veneti CONFAVI