[ LINKS UTILI ] [ CREDITS ] [ COOKIES POLICY ]
cerca nel sito
cerca nel sito
   
 
SERGIO BERLATO Consigliere regionale del Veneto Deputato Italiano al Parlamento Europeo
CACCIA
PESCA
AGRICOLTURA
AMBIENTE
PICCOLE E MEDIE IMPRESE
ARTIGIANATO
LEGGI IL PROFILO
I MIEI VIDEO
BERLATO NEWSLETTER
   Leggi le news in archivio ››
ISCRIVITI
    a Berlato newsletter
COMUNICATI STAMPA
FACEBOOK - profilo di Sergio Berlato
TWITTER - profilo di Sergio Berlato
 
SERGIO BERLATO, Consigliere regionale del Veneto
Homepage Profilo Attività Ultime notizie Documenti Contatti Avvisi utili

Profilo: on. Sergio Berlato

Conoscete l' on. Sergio Berlato? In questa sezione troverete la sua presentazione, potrete seguire la sua attività o ancora sfogliare le pagine dell'album fotografico.

Se invece volete contattare direttamente l' on. Sergio Berlato visitate la sezione dedicata ai Contatti in cui troverete tutte le informazioni utili per contattarlo.
 

Chi è Sergio Berlato?

Sergio Antonio Berlato è nato a Marano Vicentino (VI) il 27 luglio 1959 e risiede a Santorso (VI) in Vicolo Noè Bordignon n. 3.

E' coniugato con Brigato Nicoletta dal 1984 ed ha due figlie Sara e Cristina.

E' nonno di Beatrice e Vittoria, figlie di Sara e Vincenzo.

Ha assolto il servizio militare nel Corpo degli Alpini.

E' particolarmente interessato a tutte le tematiche legate alla corretta gestione del patrimonio faunistico ed ambientale.

E' un appassionato cacciatore, oltre che pescatore.

E' molto impegnato nell'associazionismo e nel volontariato.

E' stato eletto per la prima volta in Consiglio regionale del Veneto nel 1990.

E' stato riconfermato nel 1995 in Consiglio regionale del Veneto, risultando il Consigliere regionale più votato tra tutti i candidati di tutti i partiti.

Ha ricoperto fino al 1999 l'incarico di Assessore regionale all'agricoltura, foreste, economia montana, caccia e pesca.

Nel giugno del 1999 è stato eletto per la prima volta al Parlamento europeo.

Ha ricoperto il ruolo di membro titolare della Commissione agricoltura al Parlamento europeo di cui è stato Coordinatore di tutte le delegazioni europee appartenenti al Gruppo Unione per l'Europa delle Nazioni (U.E.N.).

E' stato riconfermato per la seconda volta al Parlamento europeo nel giugno del 2004, acquisendo

un numero di preferenze personali notevolmente aumentato rispetto al già considerevole consenso acquisito nelle precedenti consultazioni europee del 1999. Nella legislatura 2004/2009 è stato membro titolare nella Commissione Ambiente, sanità pubblica e sicurezza alimentare del Parlamento europeo.

E' stato riconfermato Coordinatore per il settore agricolo di tutte le delegazioni europee appartenenti al Gruppo Unione per l'Europa delle Nazioni (U.E.N.).

Come riconoscimento del suo impegno, è stato eletto all'unanimità Vice Presidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo, unico rappresentante di tutti i paesi mediterranei nell'ufficio di Presidenza.

Ha ricoperto contestualmente la carica di membro della Commissione per l'ambiente, la sanità pubblica, la sicurezza alimentare e le politiche per i consumatori del Parlamento europeo.

Dal 2001 al 2006 è stato nominato Consigliere particolare del Ministro Alemanno, collaborando attivamente per l'intera legislatura con il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

Il 17 marzo 2007 è stato eletto Presidente provinciale di Alleanza Nazionale per la provincia di Vicenza.


In occasione delle elezioni europee del 6 e 7 giugno 2009 è stato riconfermato per la terza volta al Parlamento europeo, incrementando ulteriormente il numero delle sue preferenze personali.

E' stato eletto vice Capo della Delegazione italiana del Popolo Della Libertà nel Gruppo del Partito Popolare Europeo.

Ha promosso e sostenuto la formazione del Coordinamento per la difesa e la promozione della Cultura rurale e la nascita dell' Associazione per la difesa e la promozione della Cultura rurale - Onlus e della Fondazione per la Cultura rurale - Onlus.

Il 12 febbraio 2012 è stato eletto Coordinatore provinciale del Popolo della Libertà per la provincia di Vicenza.

Nel 2014 gli è stato impedito di ricandidarsi nelle liste dell'ex PDL (che nel frattempo aveva assunto la denominazione di Forza Italia), colpevole di aver denunciato il sistema del malaffare esistente in Veneto, di cui il MOSE parrebbe essere solo la punta dell'iceberg.

Il 31 maggio 2015 è stato rieletto per la terza volta in Consiglio regionale del Veneto, risultando ancora una volta il Consigliere regionale più votato tra tutti i candidati di tutti i partiti del Veneto.

In Consiglio regionale del Veneto è stato eletto all'unanimità Presidente della terza Commissione permanente.

Ricopre contestualmente la carica di Presidente del Gruppo consiliare di Fratelli d'Italia-Movimento per la Cultura Rurale.

E' membro titolare anche della prima, della seconda e della quinta Commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto.

E' stato membro dell'Ufficio di Presidenza della prima e della seconda Commissione speciale d'inchiesta sui gravi fatti riguardanti le banche popolari del Veneto.

E' stato membro dell'Ufficio di Presidenza della Commissione speciale d'inchiesta sui PFAS.

Dal 2016 Giorgia Meloni gli ha affidato il ruolo di Coordinatore regionale per il Veneto di Fratelli d'Italia.




 
AIC - Associazione culturale FCR - fondazione culturale ACV Cacciatori Veneti CONFAVI