[ LINKS UTILI ] [ CREDITS ] [ COOKIES POLICY ]
cerca nel sito
cerca nel sito
   
 
SERGIO BERLATO Consigliere regionale del Veneto Deputato Italiano al Parlamento Europeo
CACCIA
PESCA
AGRICOLTURA
AMBIENTE
PICCOLE E MEDIE IMPRESE
ARTIGIANATO
LEGGI IL PROFILO
I MIEI VIDEO
BERLATO NEWSLETTER
   Leggi le news in archivio ››
ISCRIVITI
    a Berlato newsletter
COMUNICATI STAMPA
FACEBOOK - profilo di Sergio Berlato
TWITTER - profilo di Sergio Berlato
 
SERGIO BERLATO, Consigliere regionale del Veneto
Homepage Profilo Attività Ultime notizie Documenti Contatti Avvisi utili

Caccia › Notizie sull'attivitā › Dal Parlamento Europeo

[ torna indietro ]

25 luglio 2012



ON. SERGIO BERLATO: DA ON. ZANONI OGNI ANNO LA STESSA SOLFA


Sono più di dieci anni che l'on. Zanoni ripete come un disco rotto la stessa medesima solfa.

Come se in questi periodi drammatici per l'economia e l'occupazione  i cittadini italiani ed europei non avessero altro a cui pensare, l'eurodeputato dell 'IDV Andrea Zanoni, ripete anche quest'anno la litania del pericolo per l'Italia di venire sanzionata per aver consentito l'applicazione del regime di deroga.

Approfittando della scarsa conoscenza di una parte dell'opinione pubblica italiana di queste tematiche, l'on. Zanoni tenta di spaventare gli italiani dipingendo scenari apocalittici  ed ipotetiche multe milionarie inflitte all'Italia a  causa dei cacciatori italiani.

Per onor di verita' va chiarito che l'Unione Europea ha attivato alcune centinaia di procedure di infrazione nei confronti dell'Italia in campo ambientale, senza per questo che i compari di Zanoni abbiano mai fatto scenate epiche come fanno invece per la caccia.

Va chiarito altresi che l'Italia non ha mai pagato un euro di multa a causa della caccia e dei cacciatori italiani. Zanoni continua ad affermare che l'Italia corre il rischio di pagare multe salatissime a causa dei cacciatori, comportandosi come quella suocera che, ogni volta che il genero esce con l'automobile, si mette a strillare avvisandolo del pericolo di prendere la multa.

A sentire quella suocera non si dovrebbe più usare l'automobile, a sentire Zanoni non bisognerebbe più andare a caccia.

Se si guida con prudenza e se si rispettano le direttive comunitarie non c'e' alcun pericolo di essere sanzionati.

Per colmare le lacune conoscitive dell'on. Zanoni e dei suoi compari, va ricordato che le cacce in deroga sono esplicitamente previste e consentite dall'art. 9  della Direttiva 2009/147/CEE ( ex 79/409/CEE ).

Tutte le elucubrazioni di chi vorrebbe privare i cacciatori italiani di questo diritto sancito dall'Unione europea sono destinati a rimanere semplici auspici di chi vorrebbe interpretare a proprio uso e consumo le direttive comunitarie e le normative vigenti di recepimento.

 

on. Sergio Berlato

Deputato Italiano al Parlamento europeo

 


[ torna indietro ]
 
AIC - Associazione culturale FCR - fondazione culturale ACV Cacciatori Veneti CONFAVI