[ LINKS UTILI ] [ CREDITS ] [ COOKIES POLICY ]
cerca nel sito
cerca nel sito
   
 
SERGIO BERLATO Consigliere regionale del Veneto Deputato Italiano al Parlamento Europeo
CACCIA
PESCA
AGRICOLTURA
AMBIENTE
PICCOLE E MEDIE IMPRESE
ARTIGIANATO
LEGGI IL PROFILO
I MIEI VIDEO
BERLATO NEWSLETTER
   Leggi le news in archivio ››
ISCRIVITI
    a Berlato newsletter
COMUNICATI STAMPA
FACEBOOK - profilo di Sergio Berlato
TWITTER - profilo di Sergio Berlato
 
SERGIO BERLATO, Consigliere regionale del Veneto
Homepage Profilo Attività Ultime notizie Documenti Contatti Avvisi utili

Caccia › Notizie sull'attività › Dal Parlamento Europeo

| File allegati | files allegati

Causa presso la Corte di Giustizia [ file .pdf - 54 Kb ]
Sentenza della Corte di Giustizia [ file .pdf - 30 Kb ]


[ torna indietro ]

CORTE DI GIUSTIZIA COMUNITA' EUROPEA - Sentenza della Corte di Giustizia sulle cacce in deroga


Con un'importante pronunciamento della Corte di Giustizia delle Comunità Europee si è finalmente sancita la piena legittimità dell'applicazione del regime di deroga da parte dei paesi membri dell'Unione Europea. Viene così sancito in modo, inequivocabilmente definitivo, che l'Italia e gli altri stati membri dell'Unione Europea, possono permettere la caccia come strumento di corretta applicazione del regime di deroga previsto dall'art. 9 della Direttiva CEE 409/79. La Corte di Giustizia Europea ratifica quindi positivamente quanto già dichiarato dalla Commissione Europea che aveva definito come "formalmente corretto" il testo della legge statale 221/2002 che permette alle regioni italiane di applicare il regime di deroga, nel rispetto della Direttiva CEE ma soprattutto nel rispetto delle tradizioni locali. La legge statale 221/2002, approvata dal Parlamento su iniziativa del Governo in data 17 settembre 2002 era stata oggetto di proteste da parte dell'arcipelago animal-ambientalista che aveva ricorso alla Corte di Giustizia Europea, denunciando una presunta illegittimità nell'iniziativa governativa. La risposta della Corte è stata chiara e definitiva.
La Corte ha anche sancito che non solo si può applicare il regime di deroga per le specie non considerate particolarmente protette dalla Direttiva CEE , ma che la deroga può essere applicata anche per i periodi e che cioè gli stati membri, in condizioni rigidamente controllate, possono prevedere la possibilità di permettere la caccia ad alcune specie selvatiche anche in periodi antecedenti il 1° settembre e successivi al 31 gennaio.
Con questa sentenza della Corte di giustizia europea, - ha commentato l'on. Sergio Berlato, Deputato al Parlamento Europeo e Consigliere Particolare del Ministro Alemanno - non solo si conferma la legittimità delle iniziative già assunte in materia di caccia dal Governo italiano ma si sgombra il campo su qualsiasi equivoco relativo alla piena legittimità della proposta che il Ministro Alemanno ha intenzione di presentare al Consiglio dei Ministri ed al Parlamento per la revisione dell'attuale normativa nazionale sulla caccia.
[ torna indietro ]
 
AIC - Associazione culturale FCR - fondazione culturale ACV Cacciatori Veneti CONFAVI