Homepage Comunicati stampa

Non possono essere tollerate intromissioni nella sovranità di un qualunque Stato membro dell’Unione Europea

17.11.2020

Non possono essere tollerate intromissioni nella sovranità di un qualunque Stato membro dell’Unione Europea, che eccedano le competenze della stessa Europa e che non rispettino la sovranità dei paesi membri.

“Assistiamo all’ennesimo tentativo della sinistra europea di dipingere i paesi a trazione sovranista come il male assoluto” scrive in una nota l’on. Sergio Berlato, Deputato italiano al Parlamento europeo.

“Secondo la ricostruzione fornita dal centrosinistra europeo, i ritardi del Recovery Fund sarebbero tutti da imputare ai governi di Polonia e Ungheria, rei di voler apporre un veto al bilancio europeo: la realtà è ben diversa. I governi polacco e ungherese hanno da subito chiarito di essere a favore del Recovery Fund. Orban e Morawiecki hanno, d’altro canto, giustamente sollevato dubbi in riferimento al tentativo di condizionare il bilancio 2021-2027 dell’Europa e lo stesso Recovery Fund a pure valutazioni politico-ideologiche.

Non possono essere tollerate intromissioni nella sovranità di un qualunque Stato membro dell’Unione Europea, che eccedano le competenze della stessa Europa e che non rispettino la sovranità dei paesi membri” conclude l’on Sergio Berlato.


on. Sergio Berlato
Deputato italiano al Parlamento europeo



Contatti

ARTICOLO PRECEDENTE
ARTICOLO SUCCESSIVO