Homepage Comunicati stampa

Inaccettabili insulti e minacce di morte contro le donne che praticano la caccia. Al nostro sdegno si unisce l’on. Lollobrigida che ringraziamo per il sostegno e il coraggio.

14.12.2020

Ringraziamo l’on. Francesco Lollobrigida, capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, che oggi ha assunto una posizione chiara a tutela e difesa di tutte le donne e delle cacciatrici.

Riteniamo sconcertante il silenzio delle cosiddette paladine delle donne che non hanno proferito parola in difesa delle nostre cacciatrici, in seguito alle offese, insulti e minacce di morte ricevute sulle pagine Facebook dell'Associazione Cacciatori Veneti, della Confederazione delle Associazioni Venatorie Italiane e dell’Associazione per la difesa e la promozione della Cultura Rurale.
È sconvolgente constatare come il solo fatto di coltivare una passione nobile e antica come la caccia possa trasformare chi la pratica nell’oggetto di inaccettabili violenze da parte di numerosi rappresentanti del mondo animalista che hanno deciso ancora una volta di utilizzare i social network per aggredire vergognosamente delle oneste persone dalla fedina penale perfettamente pulita colpevoli solo di avere palesato la loro passione per la caccia.
Constatare che coloro che si professano paladini delle donne e sventolano come un baluardo il movimento “ME TOO” si siano ben guardati dal difendere queste ragazze lascia attoniti, ma nello stesso tempo desiderosi di chiedere alle autorità competenti di mettere i criminali autori di questi reati nelle condizioni di assumersi le proprie pesanti responsabilità.
Abbiamo il dovere morale di difendere e di difenderci contro questi animal-ambientalisti che nascondono una violenza e un odio inauditi dietro una facciata di finto buonismo che nasconde un animo intriso di odio e di violenza e di non lasciare che questa ferocia cada nel dimenticatoio.
Ringraziamo l’on. Francesco Lollobrigida, capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, che oggi ha assunto una posizione chiara a tutela e difesa di tutte le donne e delle cacciatrici in particolare e ha dichiarato: ''Assordante il silenzio sugli insulti sessisti e le minacce di morte contro le donne che praticano la caccia. Una nuova forma di razzismo, che coniuga sessismo e presunta superiorità morale, denunciata dal nostro europarlamentare Sergio Berlato durante una diretta su facebook insieme a Giuseppe Cruciani. Agghiaccianti racconti di aggressioni verbali di cui Fratelli d'Italia si farà portavoce per difendere ragazze e madri da questa violenza''.

 

on. Sergio Berlato
Deputato italiano al Parlamento europeo



Contatti

ARTICOLO PRECEDENTE
ARTICOLO SUCCESSIVO